I dannati della metropoli su Spreaker e Spotify

Per chi è interessato il Festival dell’antropologia – Bologna ha caricato su Spreaker: https://www.spreaker.com/show/lectio-magistralis e su Spotify: https://open.spotify.com/show/50fShbWamPhXNCthmUqbT8 la mia conferenza su i #dannatidellametropoli Milieu Edizioni Buon ascolto!   Dalla recensione su Lavoro Culturale di Elia Verzegnassi Il libro I dannati della metropoli di Andrea Staid si avvicina alle nostre città compiendo un’etnografia dei migranti che le abitano. Ne segue il viaggio,…

Quarta lezione di antropologia, che cos’è l’etnografia?

Purtroppo in questo momento dove non possiamo fare lezione in aula e condividere momenti di discussione reale tra docenti e studenti ci troviamo ad ovviare alla problematica tenendo delle lezioni in diretta online, per facilitare il ripasso creerò delle pillole su i concetti principali delle lezioni. Questa è la quarta:        

Terza lezione di antropologia. Tutto è relativo?

Purtroppo in questo momento dove non possiamo fare lezione in aula e condividere momenti di discussione reale tra docenti e studenti ci troviamo ad ovviare alla problematica tenendo delle lezioni in diretta online, per facilitare il ripasso creerò delle pillole su i concetti principali delle lezioni. Questa è la terza:  

Seconda lezione di antropologia-cos’è la cultura?

Purtroppo in questo momento dove non possiamo fare lezione in aula e condividere momenti di discussione reale tra docenti e studenti ci troviamo ad ovviare alla problematica tenendo delle lezioni in diretta online, per facilitare il ripasso creerò delle pillole su i concetti principali delle lezioni. Questa è la seconda:  

La prima lezione di antropologia culturale

Purtroppo in questo momento dove non possiamo fare lezione in aula e condividere momenti di discussione reale tra docenti e studenti ci troviamo ad ovviare alla problematica tenendo delle lezioni in diretta online, per facilitare il ripasso creerò delle pillole su i concetti principali delle lezioni. Questa è la prima:  

L’importanza del silenzio

[…] ha detto Guyau – è il sentimento della loro propria forza. È la vita che trabocca, che cerca di espandersi. “Sentire interiormente ciò che si è capaci di fare di più grande significa essere consapevoli di ciò che si ha il dovere di fare.” Il sentimento morale del dovere, che ogni uomo ha provato…

THE HYPER-MACHINE OF CONSUMPTION

E’ in libreria “BIOMEGA Multiverso” di Cosimo Veneziano (a cura di Beatrice Zanelli) per NERO Editions un reader al quale ho contribuito con un pezzo dal titolo: THE HYPER-MACHINE OF CONSUMPTION Discussing the hyper-machine of contemporary consumption implies drawing on biopolitics and neoliberalism, which are closely linked to the very meaning of psychopolitics and the…

La lotta per il diritto alla festa

Storia del movimento rave intervista a Tobia D’Onofrio Nell’arco di un trentennio, la scena dei rave e del movimento free tekno ha forgiato nei circuiti underground generi musicali innovativi come jungle, grime, dubstep. Nonostante la natura utopica, questa cultura pirata, tra azione diretta, neotribalismo e cyberpunk, si è concretizzata in un crogiolo di istanze politico-esistenziali,…

Dialogo con i non umani

Inizio questa rubrica scusandomi per la mia lunga assenza da queste pagine, che se da una parte è dovuta ai troppi impegni, dall’altra è legata a una consapevolezza nata sempre più forte in me, che è quella che scriviamo troppo. Camminando in un bosco dovremmo domandarci se le nostre parole valgono più dei meravigliosi alberi…

Le nostre braccia su Altre modernità, di Ilaria Villa

Su la  rivista di studi letterari dell’università di Milano grazie a Ilaria Villa trovate una riflessione sul mio lavoro Le nostre braccia. Qui potete scaricare il pdf completo https://riviste.unimi.it/index.php/AMonline/article/view/12483/11739 N. 22 – 11/2019 302 Altre modernità Andrea Staid, Le nostre braccia. Meticciato e antropologia delle nuove schiavitù (Milano, Milieu, 2018, 169 pp. ISBN 978-889-860-084-7) di…

Una conversazione con Alberto Prunetti- Working class Hero

Sono anni che leggo Alberto Prunetti. Ho iniziato con Potassa (ora pubblicato con alegre PCSP), libro che per la mia storia personale è stato fondamentale, dove si narra tra gli altri la storia del mitico facchino Domenico Marchettini, sovversivo noto alle forze dell’ordine, che tenta invano di rincorrere un camion di fascisti per fargliela pagare. Alberto negli…

Nessun amico se non le montagne

Grazie ad ADD editore anche in Italia è uscito il libro di Behrouz Boochani, un racconto forte, denso, importante, vi consiglio di correre in libreria a prenderne una copia. Nessun amico se non le montagne è un monumentale racconto, scritto in presa diretta, è la storia di una fuga che rappresenta le tante fughe dei…