I dannati della metropoli su Spreaker e Spotify

il

Per chi è interessato il Festival dell’antropologia – Bologna ha caricato su Spreaker:
https://www.spreaker.com/show/lectio-magistralis
e su Spotify: https://open.spotify.com/show/50fShbWamPhXNCthmUqbT8

la mia conferenza su i #dannatidellametropoli Milieu Edizioni
Buon ascolto!

 

Dalla recensione su Lavoro Culturale di Elia Verzegnassi

Il libro I dannati della metropoli di Andrea Staid si avvicina alle nostre città compiendo un’etnografia dei migranti che le abitano. Ne segue il viaggio, soprattutto dei nord e dei centro-africani, dalla partenza dalle loro case e terre d’origine alla lunga traversata nel deserto insidioso fino al Mediterraneo, ai confini della fortezza Europa. Poi il mare, le coste del sud Italia o di altri Paesi dell’Europa meridionale, i Cie, le fughe e le rivolte che ne scuotono le sbarre, e infine la lenta risalita verso nord, verso Milano. Qui nella metropoli lombarda – città dove vive l’autore – termina il libro, con un capitolo sul palazzo di viale Bligny 42, conosciuto anche come “il fortino della droga”, realtà complessa, «insieme città e casa, normalità ed eccezione» (p. 128).

La ricerca di Staid è costruita con particolare attenzione alla metodologia: l’autore cerca di strutturare un’antropologia non egemonica basata su un’osservazione partecipante dall’«innato potenziale trasgressivo e anti-istituzionale» (p. 25), oltre che su un’intensa relazione con gli intervistati. Non si tratta di raccogliere dati e di compilare tabelle, ma di intessere legami di fiducia, lasciare che si rivelino lentamente le vite e le storie di tanti migranti, condividere racconti ed esperienze, anche propri – l’antropologo non potrà essere invisibile, e si tratta allora di saper giocare con la propria presenza.

https://www.lavoroculturale.org/vite-dannate/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...