11-12 Marzo Seminario di Autodifesa Digitale di Ippolita a Milano

1464699978268276.png

Gli amici di Ippolita sono  un gruppo di ricerca interdisciplinare che conduce una riflessione ad ampio raggio sulle ‘tecnologie del dominio’ e i loro effetti sociali.

L’11 e 12 Marzo in collaborazione con la Casa della Cultura di Milano organizzano un seminario di Autodifesa Digitale.

Un seminario per stimolare una riflessione critica su internet, la rete e i servizi web oggi più diffusi. L’obiettivo è di condurre i partecipanti ad una ricognizione degli elementi minimi che ne compongono il complesso tecnico e culturale per migliorare la nostra relazione con il mondo digitale. Le discipline utilizzate variano dalla teoria della comunicazione all’antropologia, dalla filosofia all’informatica. Lo stile è pensato per accogliere nel ragionamento anche chi è privo di rudimenti tecnici. Nella prima giornata si affronteranno le basi teoriche di alcuni tra i temi più caldi della critica della rete, nella seconda giornata si forniranno esempi pratici e visualizzazione dei percorsi di significato fra le parole chiave, tramite la presentazione di storie emblematiche tratte dalla recente attualità. Le argomentazioni esposte sono elaborate dai libri e dagli articoli del gruppo di ricerca Ippolita pubblicati dal 2005 al 2016.

Informazioni sul seminario dell’11 e 12 Marzo qui
http://www.casadellacultura.it/pdf/11_03_17-autodifesa-digitale-programma.pdf

 

ippolita2.jpg

 

ESSERE AL LIVELLO DELLE MACCHINE

ovvero le società della prestazione


Le società sembrano esigere un livello di prestazione in costante aumento. A livello di microcosmo, i singoli individui devono esibire un reddito adeguato, ma anche una forma fisica non mediocre; viene loro richiesto di aumentare i consumi personali, anche per il benessere collettivo; sono spinti a migliorare la propria salute, incoraggiati a crearsi nuove opportunità di amicizia, frequentazione, e così via. L’insoddisfazione è una caratteristica strutturale. A livello macro, per rimanere nei parametri fissati da accordi internazionali, gli stati nazionali devono mostrare un continuo miglioramento dei loro risultati complessivi, soprattutto devono esibire una crescita economica senza flessioni, prestazioni finanziarie elevate sui mercati finanziari, bilance commerciali positive e così via. Nessuno di questi prerequisiti sembra essere negoziabile, e sembra riguardare tutte le società contemporanee, a prescindere dalla collocazione geografica (…)
continua la lettura qui:

http://www.casadellacultura.it/viaborgogna3/viaborgogna3-n4-macchine-per-pensare.pdf

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...